Amunì, giochiamo!

“Il tempo non possiede soltanto una quantità, ma anche una qualità”

Ed è proprio la qualità che vedremo, nelle vite di Bianca, Enza, Fina e Giò.

Quattro amiche e un viaggio dall’infanzia fino alla vecchiaia: un viaggio, per ricordarci che la vita non è soltanto una successione di eventi, bensì la totalità di ciò che siamo, che saremo, nel caso delle protagoniste, di ciò che furono.

Vedremo la città di Palermo attraverso un piccolo balcone, luogo sicuro per quelle bambine, che tra un salto alla corda e un altro, diventeranno donne sotto i nostri occhi.

Il fil rouge che le terrà per sempre unite è proprio il gioco, fonte di gioia ma anche di dolore a volte, fino alla scoperta delle malattie: dell’Alzheimer e della depressione.


Insolitae compagnia

Benedetta Aiello, Chiara Gambino e Marta Fogazza si sono conosciute nel 2014 a Palermo, presso il laboratorio teatrale di Maurizio Spicuzza. Nel 2016 Benedetta e Chiara hanno iniziato gli studi presso la scuola Galante Garrone di Bologna, dove fin da subito, hanno cominciato a lavorare insieme, una volta conclusi gli studi, hanno deciso di continuare la loro collaborazione. A loro si è unita Marta Fogazza, che nel frattempo esplora il mondo dell’aiuto regia insieme a Spicuzza. Insieme, nel Marzo del 2019 fondano l’Associazione Culturale Gli Insoliti e debuttano con lo spettacolo Andy e Norma di Neil Simon, a questo lavoro segue  Porta Chiusa di Jean-Paul Sartre all’interno della rassegna teatrale “PubblicAzione 2019. Teatro distopico…utopico” diretta da Marco Pupella a Palermo, riproponendo l’opera nella suggestiva cornice delle Chiesa di Santa Maria dello Spasimo. A fine Settembre del 2019 debuttano con una drammaturgia originale di Chiara Gambino, che replicherà a Gennaio del 2020 a Roma e a Giugno del 2021 a Passirano (BS) all’interno del circuito IDRA – Città dolci . Il testo inedito di Benedetta Aiello “Amunì, giochiamo!”  è una regia collettiva della Compagnia Gli Insoliti in collaborazione con Silvia Messina ed è tra i vincitori del Festival Strabismi 2020; nel 2021 viene selezionato dall’Associazione Alzheimer Emilia Romagna per chiudere l’Alzheimer Fest di Cesenatico. A novembre 2021 Silvia messina , Marta fogazza e Benedetta Aiello debuttano all’Interno della rassegna Pubblicazione con “Corpus-racconti urbani”. Ad Aprile 2021 la compagnia cambia informalmente il nome in Insolitae Compagnia trovandolo più aderente alla sua realtà prettamente femminile


Regia: Insolitae Compagnia

Testo di: Benedetta Aiello

Con:  Benedetta Aiello, Marzia coniglio; Chiara Gambino e Silvia Messina

Con la partecipazione di: Marta Fogazza

Giovedì 31 e Venerdì 1 Marzo

Costo unico del biglietto: 12 €

Bambini sotto i 12 anni: 5 €



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.